SPADONI&CANNONI

Free wargamers and Rules&Games


Non sei connesso Connettiti o registrati

Field of Glory

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Field of Glory il Gio Giu 02, 2011 6:10 am




Qualcuno è in grado di commentare questo regolamento?

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: Field of Glory il Dom Lug 10, 2011 2:55 pm

Io ho letto più volte il regolamento, ed ho fatto due o tre prove di gioco "parziali" nel senso che non ho mai concluso la partita per limiti di tempo).

Si tratta di un regolamento molto dettagliato, che mi ha subito attirato per la possibilità di caratterizzare bene le diverse unità ed i diversi eserciti, contrariamente ad altri sistemi (v. Impetus ed in misura minore Armati) in cui rimango sempre con la sensazione amara che alla fin fine un pò tutti sul campo si comportano allo stesso modo.

Non sono così preparato da poter scrivere una recensione completa e dettagliata, ma mi limiterò ad elencare quelli nella mia esperienza appaiono i punti di forza e di debolezza del sistema:


PUNTI DI FORZA

1) Ogni unità è fortemente caratterizzata da più valori:

- il tipo di unità (fanteria leggera/media/pesante, cavalleria leggera/pesante ecc.) determina le distanza di movimento sui diversi tipi di terreno
- la sua disciplina (drilled/undrilled) esprime la capacità di manovra sul campo
- il suo livello di addestramento determina l'efficacia in combattimento
- ogni arma utilizzata o specializzazione viene elencata, per fornire eventuali bonus nelle diverse fasi di combattimento (armi da impatto, da mischia, corazze ecc.)

Tanto per fare un esempio noto, una cavalleria Numida cartaginese sotto Annibale apparirebbe così nella Army List:

Cavalleria Leggera: Giavellotti / Lancia Leggera / Senza Protezione / Undrilled - Qualità Media

2) FoG differenzia la fase di Impatto dalla fase di Mischia (cioè un combattimento già in atto), permettendo alle diverse caratteristiche delle unità di "brillare" in modo molto differenziato.

3) Il sistema di gioco mette l'accendo più sul "logoramento" delle unità che sulle perdite effettive: nelle varie fasi di lotta possono esserci occasionali perdite di basette, ma ben più comune e temibile è il decadere delle capacità di combattimento attraverso più livelli (Steady / Disrupted / Fragmented / Broken) con progressivi malus alle diverse azioni.

4) Ulteriore elemento positivo che molti apprezzeranno è che è stato pubblicato anche il regolamento in Italiano, in tutto e per tutto identico all'originale (e mi dicono che la traduzione sia ottima).

5) La qualità grafica del regolamento è superba, con numerosi schemi ed esempi e le varie sezioni ben distinte.

6) I diversi supplementi pubblicati hanno in elenco veramente OGNI esercito che vi possa venire in mente (anche il più oscuro) dal periodo Biblico alla fine del XV Secolo, con liste dettagliatissime che risultano utili anche per qualunque altro sistena di gioco vi capiti di usare (specie se carente in liste).



PUNTI DI DEBOLEZZA

1) E' un regolamento complesso ! Solo dopo tre/quattro letture complete io credo di aver costruito nella mia mente un minimo di familiarità con il sistema: perciò giocarlo a partire da una "lettura solitaria" può essere molto complicato: il regolamento dettaglia a tal punto ogni situazione di gioco (anche la più rara ed improbabile) che non si può che rimanere intimiditi da tante informazioni.
Giocatori abituali di FoG mi dicono che di fatto le cose sono molto più semplici di quanto appare, e che dopo qualche ora di gioco tutti i pezzi vanno al loro posto e si procede in automatico. Io non sono mai arrivato a qual punto, e consultare freneticamente il manuale in quasi ogni situazione sul campo è stato decisamente frustrante.
Probabilmente, imparando direttamente da chi lo sa già giocare, le cose dovrebero essere più facili.

2) Conseguenza diretta del primo punto è che una partita a FoW tende a durare parecchio. Ancora una volta, giocatori esperti mi dicono che una volta fatta pratica le cose vanno via più lisce, ma anche così io non riesco ad immaginare una partita che duri meno di tre/quattro ore.

3) Le unità dispongono di numerose opzioni di movimento, e possono cambiare formazione con una relativa facilità (purchè ancora distanti dal nemico). Ciò può essere coerente con il comportamento reale di alcuni tipi di eserciti, ma appare decisamente fuori luogo per moltissimi altri (soprattutto per il periodo antico).

4) Viene dato un ruolo a mio parere esagerato ai comandanti, che con la loro presenza in prima linea aumentano il livello di combattimento di una unità, e che in ben due fase del turno possono muoversi per il campo per recuperare unità in rotta o cambiare la loro collocazione. E vi assicuro che vedere i comandanti schizzare per il campo avanti e indietro non è un bel vedere ...

4) Prima dello schieramento i giocatori "costruiscono il campo di battaglia" disponendo gli elementi scenici più consoni ai loro eserciti e "combattendo " per collocarli nel modo a loro più vantaggioso. Questa idea, sulla carta molto bella e originale, di fatto obbliga i giocatori a disporre di almeno uno o due elementi scenici per ogni tipologia prevista (e sono tante !!), e contribuisce ad allungare ulteriormente i tempi di gioco.

----------------------------------------------

Insomma, la Osprey ha prodotto un sistema estremamente dettagliato e affascinante, che tuttavia ha i suoi limiti nella complessità del risultato finale e nelle contraddizioni di ogni sistema che pretenda di coprire un panorama storico così sterminato.



Ultima modifica di Raul il Sab Lug 30, 2011 11:30 pm, modificato 1 volta

Vedere il profilo dell'utente

3 Re: Field of Glory il Dom Lug 10, 2011 3:15 pm


Ciao Raul.
Premetto che sono l'unico coglione in Italia che ha comprato FOG in inglese (per errore)e meno male che altri reg quli Impetus me li hanno regalati, altrimenti, con tutta probabilità li avrei acquistati scritti in cirillico.

da quello che sono riuscito a "tradurre" ho avuto la sensazione che sia abbastanza complicato, sopratutto per me che da poco mi sono avvicinato al periodo antico, ma comunque intrigante.

prima o poi acquisterò la versione italiana.
quello che mi piacerebbe sapere, se hai voglia di spiegarmelo meglio di quanto abbia capito, è la differenzazione tra Impatto e Mischia:

Con l'impatto sfrutto il mio schieramento, tattica,armamento mentre il "target" rimane passivo per poi rispondere sulla mischia ?
In pratica come è traducibile nelle regole ?

Andrea

Vedere il profilo dell'utente

4 re il Dom Lug 10, 2011 3:31 pm

Stessa cosa vale per DBMM ,se lo devi leggere per giocare ,buonanotte,se vuoi andare avanti bisogna farlo attraverso altri giocatori esperti.
Interessante comunque la lettura attraverso chi già ha fatto qualche esperienza,io lo ho provato una volta ad una demo a Bassano ,ma non ho capito molto e ormai è passato molto tempo,so che deve uscire una versione aggiornata e corretta, detto da Jerman di Trieste,che è uno tra i piu accaniti e valenti giocatori di FOG
Per il Pagni: so che Tuttostoria lo svende a 15 euro la copia in versione italica.

Vedere il profilo dell'utente

5 Re: Field of Glory il Dom Lug 10, 2011 7:34 pm

Ad Andrea: no, non sei l'unico, anche io ho comprato il regolamento in inglese (quando l'ho preso io la versione italiana non esisteva ancora). ;-)
E confermo che la traduzione italiana viene venduta oggi (anche sul sito della Sliterine) ad un prezzo convenientissimo - un buon incentivo per chi volesse comunque cimentarsi con un regolamento complicato ma comunque molto interessante.

Cercando di rispondere alla domanda, la "Impact phase" rappresenta il primo impatto delle unità sul nemico: combattono solo le basette che fisicamente contattano il nemico, e nel conto finale del tiro di dado si applicano i modificatori della tabella "Impact" (lance, cavalleria, armi pesanti, e truppe specializzate in assalti).

La mischia invece è ciò che accade dopo il primo impatto e prosegue di turno in turno finchè non si risolve, continuando a coinvolgere via via tutte le truppe e applicando i modificatori della tabella "mischia": qui assumono maggiore importanza i ranghi, la corazzatura e l'abilità a combattere in mischia ("skilled swordsmen" ecc.).

Leggendo la tabella dei "points of advantage" distinti per Impact e Melee si nota bene la differenza.

Vedere il profilo dell'utente

6 Re: Field of Glory il Lun Mar 25, 2013 2:31 pm

- Dopo molta più teoria che pratica, oppure pratica da guardone cyclops, giocata, grazie a capitan Rodolfo, finalmente una battle con FoG! cheers



- 250 pts per parte; Teutonici ( W ) vs Ordonnance ( E ), in un pomeriggio in quel di Udine.





- study come da regolamento, molte manovre e contromanovre, combattimenti da impatto e da mischia, test di morale e Leader in prima linea ( per le cronache: alla fine non ne è restato uno vivo ! ( erano in 4 , 2 per parte ) Twisted Evil

- nel complesso il tutto è stato abbastanza scorrevole e - nel suo mondo, date certe premesse - naturale e verosimile.....

- ma ad un certo punto, mentre giocavo, sarà per rimbecillimento drunken o la fluidità che il gioco aveva assunto Cool , per un momento, mi è sembrato di giocare a WAB (di cui ho fatto abbastanza pratica):

- e poi infatti, ripensandoci: Idea

- stessi tiri "per basetta" ( è la cosa statisticamente più onesta), basette che "si adattano", unità con grande capacità di manovra, determinazione del "tiro per colpire", Leader in prima linea (ad un certo punto volevo la sfida personale, non c'è...) morali in abbondanza, tiro per la distanza di fuga, per la distanza di inseguimento, per la attivazione di carica, varietà nella combinazione degli effetti delle armi ( in WAB è ancora di più, ma le regole si vanno a cercare riferite alle singole unità )

- quindi nel complesso, anche una piacevole sensazione di déjà vu (?)

- per le cronache: hanno vinto i Teutonici: alla lunga,le masse hanno i loro vantaggi....!

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: Field of Glory Oggi a 7:41 pm

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum