SPADONI&CANNONI

Free wargamers and Rules&Games


Non sei connesso Connettiti o registrati

Riflessioni,Come è stato possibile ridursi così ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Raccontate quali le vicissitudini che vi hanno portato da adulti a giocare a soldatini??soprattutto le vostre esperienze nel campo.

Chi vuol essere il primo a fare da apripista?



Ultima modifica di Il Giglio il Mer Ago 10, 2011 5:46 pm, modificato 2 volte

Vedi il profilo dell'utente
sembra che debba iniziare io.
un colpo di fulmine o un colpo di sole ? escluderei il sole dato che i primi soldatini in plastica della airfix li ho comprati (o meglio me li ha comprati mamma)a Milano,mia città natale;Robin Hood e compagni.
Da li aspettavo di tornare a trovare i parenti per comprare qualcosa di nuovo dato che dalle mie parti per l'esattezza Cecina (prov di Livorno) negli anni 60-70 trovavi solo i bustoni degli scarti all'edicola, ma andavano bene lo stesso.
Verso i 14 -15 anni facevo delle fughe in treno in quella splendida città di Firenze (che sarebbe ancora più splendida senza i fiorentini ; questa è per il Giglio) per recarmi nell'unico negozio fornito (non ricordo il nome)dove passavo l'intera mattina a rifarmio gli occhi per non comprare nulla per mancanza di soldi.
Al ritorno ne "buscavo sode" e continuavo a sognare.Quindi può essere stato solo un colpo di fulmine.
La fortuna volle che il padre di un amico che girava il mondo ci portava i napoleonici e AWI che noi mischiavamo e IIGM sempre airfix.
In quel periodo sono nati i primi regolamenti, che erano i primi stadi dell'evoluzione dall'indicare con il dito il bersaglio ad usare un righello e compassi per i raggi.
Il salto di "qualità" è stato 30 anni fa; con il lavoro i primi soldi, i primi libri di uniformi della Osprey e poi internet e la possibilità di acquistare on line e conoscere il mondo wargamistico senza spostarsi.
Mi sono ridotto così perchè molto probabilmente c'e l'ho nel sangue; i miei amici con le prime ragazzotte hanno smesso dato che li faceva sentire troppo infantili.
Anche se non ho mai conclusa niente e la mia esperienza sul campo si riduce a delle partitelle con persone sequestrate che non vedono l'ora di fuggire,da anni compro, dipingo,o meglio coloro, leggo e faccio sogni. Nonostante i miei progetti non si realizzino mai non ho alcuna frustazione; di questo hobby ne fai parte anche come "fiancheggiatore".
Ora vedo di finire di attaccare i tranfert della little big man studio sugli scudi degli opliti cartaginesi; sto diventando matto.
Chi me lo fa fare ? nessuno ma poi a voi cosa racconto.

Vedi il profilo dell'utente
http://www.cariche-e-controcariche.it/introduzione.html

Cool

Vedi il profilo dell'utente

4 Tutta colpa di Lucignolo il Mer Giu 29, 2011 5:07 pm

Firenze, albori degli anni 90, giovane trentenne di belle speranze con fidanzata e lavoro fisso.
Un giorno il mio miglior amico mi dice:facciamo un salto a Milano a fare un giro so che c'è una manifestazione dove si gioca coi giochi in scatola ,detto fatto,sono entrato da persona normale,ne sono uscito devastato e con una copia di Tactica in tasca.......tutta colpa del mefistofelico Giacomo.....lo ricordo ancora col suo banchetto e vicino il tavolone di Romani e Cartaginesi in 25mm.....in attesa della preda come un ragno nella sua ragnatela.....e da allora non ho piu smesso.

Vedi il profilo dell'utente
Ho creato una nuova "professione"... il Pusher di giochi Laughing Cool Razz

Vedi il profilo dell'utente
- per te ci vorrebbe una bella legge proibizionistica, ed entri nella clandestinità.... Very Happy

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum