SPADONI&CANNONI

Free wargamers and Rules&Games


Non sei connesso Connettiti o registrati

BACTRIAN versus INDIAN

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 BACTRIAN versus INDIAN il Ven Ago 05, 2011 2:18 pm

… … il 30 luglio scorso, a Caneva (PN), sono calati dalla Baviera un paio di Lanzichenecchi, allegri e simpaticissimi ma pur sempre di stirpe GUERRIERA!!! Twisted Evil Twisted Evil


I PARTECIPANTI

Dopo i dovuti combenevoli a base di birra&coca … … si è provveduto ad allestire un tavolo di dimensioni 1,60 x 1,00 m per giocare una partita con il regolamento ARMATI 2nd Edition.
I contendenti hanno scelto due eserciti (CORE+Bonus units da 75 punti) che storicamente, con molta probabilità, non si sono mai affrontati, ma Vi posso assicurare che sul tappeto verde se le sono date di SANTA RAGIONE!!!!

Il generale Lukas e il suo attendente Martin, hanno scelto l’esercito:
BACTRIAN - army list size J
H3; L4; Init. 4; BP5 (2+3)

così composto:
CORE
2 unità di PH* 7[0]0 +1 - Pikes
2 unità di LI 4[1]2 +1 - Javelins
1 unità di SI 2[1]1 +2 - Bows
1 unità di SI 3[1]2 +2 - Javelins
1 unità di HC* 5[1]0 +1 - Various
2 unità di LC 2[0]0 +1 - Various
1 terreno GR (collina semplice)
BONUS UNITS
3 unità di PH* 7[0]0 +1 - Pikes
1 unità di SI 2[1]1 +2 - Bows
1 unità di SI 3[1]2 +2 - Javelins
2 unità di HC* 4[0]0 +1 - Various
1 unità di LC 1[0]0 +1 - Bows
1 unità di EL* 5[3]2 +1 - Various
1 terreno RG (terreno difficile)
47 basette (compreso 1 unità comando); 143 miniature.

Il valoroso Gianni ha optato per un esercito:
INDIAN - army list size G
H4; L3; Init. 5; BP6 (2+4)

così composto:
CORE
3 unità di FT* 5[1]1 +1 - Bows/Javelins
1 unità di SI 3[1]2 +2 - Javelins
1 unità di HC* 3[0]0 +1 - Javelins
1 unità di H4CH* 5[1]0 +1 - Various/Bows
1 unità di EL 5[3]2 +1 - Various
1 terreno GR (collina semplice)
BONUS UNITS
5 unità di FT* 5[1]1 +1 - Bows/Javelins
1 unità di HC* 3[0]0 +1 - Javelins
1 unità di H4CH* 5[1]0 +1 - Various/Bows
1 unità di EL* 5[3]2 +1 - Various
1 unità veterana
47 basette (compreso 1 unità comando: 1 EL); 154 miniature.


SCHIERAMENTI


L’esercito bactriano così si schierava:
FIANCO SINISTRO
- la prima divisione leggera (L1), composta dalle 2 unità di cavalleria leggera (LC) armate di Giavellotti con al centro quella con Archi e frecce;
- la prima divisione pesante (H1), composta dalle 3 unità di cavalleria pesante (HC);
CENTRO
- la seconda divisione pesante (H2), con aggregato il comandante DIODOTO I°, composta dalle 5 unità di fanteria pesante (PH), protette frontalmente da due divisioni leggere (L2 e L3), composte dalle due unità di fanteria leggera (LI) e da 2 delle 4 unità di schermagliatori (SI);
FIANCO DESTRO
- la terza ed ultima divisione pesante (H3), composta dall’unità di elefanti (EL) e posti su un terreno roccioso leggermente sopraelevato, l’ultima divisione leggera (L4), composte dalle restanti 2 unità di schermagliatori (SI).

L’esercito indiano del dopo-Poro, fronteggiava il nemico così schierandosi:
FIANCO SINISTRO
- la prima divisione pesante (H1), composta dalle 2 unità di cavalleria pesante (HC) e dalle due unità di elefanti (EL), con davanti la prima ed unica divisione leggera (L1), composta dall’unità di schermagliatori (SI) armati con Giavellotti;
CENTRO
- la seconda divisione pesante (H2), con aggregato il generale greco EUDEMO, composta dalle 6 unità di fanteria pesante (FT), schierate al limite del bordo del campo, con sulla propria destra posti sulla collina la terza divisione pesante (H3), composta dalle restanti 2 unità di fanteria pesante (FT).
Tutte le fanterie pesanti indiani sono armate di Archi e frecce;
FIANCO DESTRO
- la quarta ed ultima divisione pesante (H4), composta dalle due unità di carri pesanti (H4CH) con arcieri a bordo.


LE PRIME MOSSE DELL'ATTENDENTE DEL RE BACTRIANO

La battaglia inizia con il previsto nugolo di frecce che gli arcieri indiani fanno piovere prima sulle unità di schermagliatori e poi sull’avanzante fanteria pesante bactriana.
Ma mentre quasi subito le unità di fanteria leggera cadono sotto i dardi avvelenati degli hindù, non così capita alle Pikes che ben si proteggono grazie a propri scudi e, soprattutto ad un incredibile giro di 1,2 e 3 al dado da parte dei tiratori indiani.
Sui fianchi destri dei rispettivi eserciti si scatena l’inferno!!!!!
Il primo a cedere è il fianco dx del bactriano che nonostante i propri elefanti mettano ben presto in panico le cavallerie pesanti nemiche mandandole in rotta, devono cedere alla proponderante forza delle truppe nemiche ottimamente dirette e spaventosamente supportate da diversi 5 e 6 al dado!
Alla destra dello schieramento indiano a cedere sotto l’attacco della cavallerie leggere e pesanti bactriane sono le due unità di carri pesanti … … troppo soverchiante il rapporto tra i due contendenti!!!
Intanto al centro le possenti falangi raggiungono gli arcieri indiani … ed incomincia la carneficina, di cui ne fa le spese anche il generale greco EUDEMO!!!






LE EVOLUZIONI DELLA BATTAGLIA

A questo aggiungete che mentre gli elefanti indiani tentano sì la manovra di aggiramento sulla destra del nemico impiegandoci … … UNA VITA!!!, le HC bacrtiane hanno nel loro “mirino” il fianco delle fanterie pesanti indiane, che nonostante alcune buone manovre ritardano solo di qualche turno lo scontro.




LE MANOVRE DI AGGIRAMENTO


L’epilogo ormai è scontato … …
Sospinti indietro dalla forza delle falangi bactriane e alla vista dell’imminente arrivo delle HC nemiche da destra, gli arcieri indiani vanno in rotta determinando l’esito della “pugna”:
12° turno
BACTRIAN BP 4 - versus - INDIAN BP 6



L'EPILOGO

Vedere il profilo dell'utente http://www.armatitalia.weebly.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum