SPADONI&CANNONI

Free wargamers and Rules&Games


Non sei connesso Connettiti o registrati

Tutorial Crossfire

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Tutorial Crossfire il Lun Mar 07, 2011 7:47 pm








Il regolamento di Arty Conliffe è ormai datato anni 90,molto è stato inventato nel campo della WW2 da allora ma a parere mio questo rimane un gioiellino di meccaniche semplicità e coinvolgimento che ad oggi non ho saputo ritrovare in nessun altro regolamento.
Pecca purtroppo in dettaglio tecnico ,in organici, in army list dove sono presenti anche grossolani errori,ma il punto forte è il feeling che riesce a trasmettere in ogni partita anche quella giocata in leggerezza che puntualmente si trasforma in una palpitante sfida.
Il gioco è pensato a livello di compagnia fino ad arrivare nella sua massima estensione al Battaglione del quale non ho esperienza essendomi limitato a giocare max due Coy piu supporti.
Una coy è composta generalmente da tre plotoni di tre o quattro squadre ciascuno, piu eventuali supporti di compagnia o Battaglione.
Noi lo giochiamo generalmente con 65 pt o a scenario,con 65 pt riesci a mettere in gioco una compagnia piu supporti e uno o due tank ma ovviamente se rinunci a qualcosa, per cui non tanta roba , non dispendioso se pensiamo che il tutto si riduce ad una scatola di soldatini 1/72.
Il gioco necessita di parecchio materiale scenico , boschi,colline case ecc perchè effettua il movimento non tramite metri e misurini ma a zone.....e qui il colpo di genio...nessuna misurazione è necessaria per il movimento e per la gittata delle armi, si spara a ciò che si vede e si muove.
Il movimento viene gestito semplicemente dichiarando cosa si vuol muovere e indicando il percorso tassativamente in linee rette che il soggetto del movimento vuole eseguire,fatto ciò si esegue il movimento dichiarato e il nemico se ha basette in vista del tragitto può dichiarare se sparare o no?
Se spara ma manca il bersaglio va in No Fire (una situazione di malus), se invece riesce a colpire e assegnare un Suppressed ruba l'azione al giocatore e diventa egli stesso il giocatore in fase.
Il giocatore in fase può eseguire una serie di azioni;
Muovere
Sparare
Recuperare
Chiamare fuoco indiretto
ecc.
Tutte queste azioni necessitano di riuscita per poter continuare ad essere in fase.
Se fallisce una delle suddette azioni passa il turno al nemico.
Se muovendo un unità subisce un Suppressed passa il turno al nemico.
Come ho spiegato prima il movimento è semplice ma difficile dadecidere, spesso qualcuno ti spara a tua insaputa(unità imboscate,fuori vista cecchini) e allora forse è meglio mandare qualcuno avanti a sondare il terreno prima di muovere tutta la squadra, ma a volte il nemico non abbocca e aspetta che si muova il bersaglio piu ghiotto un CP,CC,oppure una squadra di HMG o Mortai.

Sparare volontariamente perche in fase e sparare di opportunità perchè non in fase è molto semplice e uguale per tutti ma diverso è il risultato in caso di fallimento.
Procedura standard ,ogni squadra di armi leggere tira 3 dadi,una squadra di HMG tira 4 dadi,un mortaio a seconda del calibro tira dai 3 ai 5 dadi, se il bersaglio è al coperto si perde un dado al tiro per colpire e si ottiene 1 hit per ogni 5 o 6 ottenuto singolarmente ai dadi, cioè se io tro tre dadi ad un bersaglio all'aperto esso sarà colpito se su i dadi tirati saranno presenti almeno un 5 o un6.
Con un solo hit il bersaglio è Pinnato, non potrà muovere ma potrà sparare, con due hit il bersaglio è soppresso, non potrà muovere o sparare, con tre hit il bersaglio è eliminato.....il vincolo è che gli hit devono essere aggiudicati singolarmente cioè non possono essere sommati ad altri hit di altre squadre che tirano sullo stesso bersaglio
Di regole ce ne sono molte per tutte le situazioni, ma sempre in una orttica di semplicità,si riesce a giocare senza mai guardare le tabelle o il regolamento e il gioco è veloce e comulsivo, non essendoci turni fissi si deve sempre essere vigli alle linee di tiro e al movimento nemico che in qualsiasi momento può essere interrotto da una nostra squadra appostata.....insomma feeling da ww2.
Gia con queste poche regolette e spiegate anche male si riesce a fare delle partite molto gustose e avvincenti unico neo ,il regolamento ormai è di difficile reperibilità.
Il gioco è applicabile con qualsiasi formato in qualsiasi scala e su qualsiasi superficie, ad esempio le demo le facciamo su un tavolino da DBA cioè 60x60 coi soldatini 1/72.

Il Giglio




Ultima modifica di Il Giglio il Dom Gen 29, 2012 2:22 pm, modificato 1 volta

Visualizza il profilo

2 Si dia inizio alla danze il Lun Lug 18, 2011 5:39 pm
































Ultima modifica di Il Giglio il Dom Gen 29, 2012 11:34 am, modificato 15 volte

Visualizza il profilo

3 Re: Tutorial Crossfire il Mar Lug 19, 2011 9:33 am

Visto Mau che ho trovato????? Che bel lavoro che avevi fatto....non si poteva perderlo assolutamente.

Visualizza il profilo

4 Re: Tutorial Crossfire il Mar Lug 19, 2011 10:43 am

Si ,hai proprio ragione, tutto merito tuo se non è andato perso questo lavoro che ormai credevo irrecuperabile.

Visualizza il profilo

5 Re: Tutorial Crossfire il Mar Lug 19, 2011 12:49 pm

Ricordati che ad Agosto....hai degli impegni con la WW2 Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Visualizza il profilo

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum