SPADONI&CANNONI

Free wargamers and Rules&Games


Non sei connesso Connettiti o registrati

Piquet

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Piquet il Sab Ott 15, 2011 10:58 am




http://www.piquet.com/store/




Piquet ,questo insolito regolamento, osannato da pochi e criticato da molti per la sua chiave di lettura di un fatto bellicoso al di fuori dei soliti schemi standard dove tutto è cadenzato da una rigida (chi più chi meno) scaletta .

Aleatorio nelle fasi e attivazioni ,rispecchia in pieno il Kaos del campo di battaglia quando tutti i rules tradizionali tendono a rendere l'operazione molto ordinata controllata e logica.

Questo il motivo del mio interesse, uscire dal solito schema che ormai imprigiona il mio modo di giocare una battaglia da sempre.

Impressionante il numero dei supplementi per coprire tutto l'arco storico.

Breve descrizione trovata su The Miniature Page

Questo sistema di regole è destinato a fornire un "approccio nuovo e rinfrescante al gioco." Le regole principali possono essere combinati con qualsiasi di una vasta gamma di integratori storico al fine di fornire un gioco completo per quasi ogni periodo storico.

Fondamentale per il concetto alla base di questo sistema di gioco è la nozione che una rigida sequenza di gioco non può mai rappresentare il caos di un vero campo di battaglia.Invece, Piquet (pronunciato pee-KAY ) centri in tutto il Deck sequenza e l'uso di Pips Impulse.

In sostanza, entrambi i giocatori di dadi per il possesso di un pool di Pips Impulse (chiamato anche punti Impetus ). Ogni pip possono essere spesi per consentire una unità o di un gruppo di comando per eseguire una sola azione. Tuttavia, l'unica azione ammessa è quella dichiarata sulla carta sequenza corrente. Un pip possono anche essere spesi per disegnare la prossima carta nel Deck sequenza.

Le carte di sequenza di controllo quando il movimento e combattimento si svolgono, oltre a controlli e test di leadership morale. Ogni giocatore ha il suo ponte, che è personalizzato a seconda della natura del suo esercito e dei leader - per esempio, grandi leader ottenere l'equivalente di "wild card" nel loro mazzo, mentre i leader poveri sono sellati con "non fare nulla" o "perdere pips "carte.

Gli eserciti possono essere costruiti su base punto, su una "formula standard" base, o da ordini storico di battaglia. Dierolls modificato determinare valutazioni di qualità per i leader e le unità. Un pareggio di Caratterizzazione dell'Esercito carte determinare un esercito di Chip Morale totale, e può concedere stratagemmi (unico pre-battaglia eventi) o di qualità speciali (per esempio, il movimento extra per cavalleria, o un bonus di combattimento per le armi missilistiche).

Il combattimento è determinato da un semplice confronto tra opposte tiri di dado, con il margine di determinare il numero di figure perdute. Le unità sono assegnate dadi diversi per diverse operazioni, in modo che - per esempio - una unità con più potenza di fuoco potrebbe avere una potenza di fuoco a 12 facce morire piuttosto che un 4-facce. Modificatori si applicano a causa di circostanze.

Morale test sono richiesti da due tipi di carte, e sono o unità specifiche (per le unità che hanno subito perdite) o esercito il mondo. Unità di cavalleria possono anche forzare opposte unità per testare il morale. Unità che fallisce un test di morale può diventare disordinato o in rotta, e le unità di routing può essere o non essere recuperabile.



Ultima modifica di Il Giglio il Sab Nov 05, 2011 7:16 am, modificato 6 volte

Vedi il profilo dell'utente

2 Re: Piquet il Sab Ott 15, 2011 1:10 pm

E' un regolamento tanto bello quanto complesso, di difficile apprendimento e gestione.
Molto bella la fase di movimento e gestione ordini, articolata la fase di combattimento, in quanto stravolge totalmente gli schemi abituali (potresti trovarti a stare fermo anche per X turni consecutivi, mentre il nemico ti spara allegramente come ad un piccione).
Io l'avevo e l'ho venduto per mancanza di avversari, ho tenuto solo l'espansione per il '700 (Cartouche).
Un appunto: si chiama PIQUET, non Piquette (se qualcuno volesse cercare info in rete).

Vedi il profilo dell'utente

3 Re: Piquet il Sab Ott 15, 2011 2:11 pm

Opssss correggo subito.

Vedi il profilo dell'utente

4 Re: Piquet il Sab Nov 05, 2011 6:40 am

Mi hanno parlato di una versione dove le attivazioni risultano piu bilanciate e non esiste più questo problema da te descritto.

Il 27 Novembre a Padova se ti interessa avremo una prova sul campo con la battaglia di Bull Run portata da Stefano di Faenza e S.Matteoni da Firenze seguirà un articolo scritto con la collaborazione di tutti della battaglia e del regolamento che verrà pubblicato su Dadiepiombo in data da stabilire.

Hai link da segnalarci su Piquet?

Vedi il profilo dell'utente

5 Dal sito GMBS il Sab Nov 05, 2011 9:42 am

Gentilmente concesso dagli amici del GMBS di Faenza.
"All'interno del nostro circolo, da circa un anno stiamo sperimentando l'uso di Piquet, un regolamento a parere di alcuni piuttosto innovativo, che può suscitare in chi lo prova amore od avversione, poiché si basa su meccanismi fortemente aleatori, per ricreare quello che può essere l'incertezza sull'andamento delle azioni sul campo di battaglia, rispetto al piano pensato dal comandante dell'esercito
Piquet è un regolamento basato su degli strumenti utili ad affidare al caso una serie di meccanismi, che nei regolamenti tradizionali sono affidati ad una sequenza prefissata. Aggiunge poi concetti abbastanza innovativi, come il movimento ad orizzonte, che permettono di evitare molte misurazioni sul campo e velocizzare ulteriormente il gioco.
Il regolamento si basa sul concetto di giocatore attivo, che esegue il suo turno per la durata di una serie di impulsi di iniziativa, ottenuti in maniera casuale con un lancio di dadi. Il giocatore passivo reagisce all'attività dell'avversario con azioni di opportunità, per divenire poi attivo una volta che l'avversario termina la sua iniziativa.
La sequenza di azioni possibili durante l'iniziativa è anch'essa dettata dal caso, mediante l'uso di un mazzo di carte, cosi il giocatore attivo muoverà solo se ha disponibile la carta che permette di farlo.
Essenzialmente questo regolamento si basa su due piattaforme:


  1. L'uso dei concetti espressi nel regolamento Master Rules, che enuncia i concetti base e le meccaniche generali, valide per ogni periodo. A questo si affiancano una serie di supplementi relativi ai singoli periodi dall'antico alle guerre moderne, che contengono regole specifiche e l'organizzazione degli eserciti. La definizione di questi periodi aumenta mano a mano che ci si avvicina ai giorni nostri: dai 3 millenni circa del supplemento antico (Archon), ai 3 secoli di quello per il Medio Evo (Band of Brothers), al secolo per i regolamenti che vanno dal 1600 (Anchor of Faith), 1700 (Cartouche), a soli trenta anni per il periodo delle guerre napoleoniche (Le Grognard). Di questo sostanzialmente giochiamo soprattutto il periodo Napoleonico con miniature in 6mm su dimensione “Grande Tattico” ovvero con più corpi d'armata. In prova abbiamo usato anche Cartouche per l'età dei lumi, che si affianca al molto più collaudato Age of reason, giocato per anni, ed Hallowed Ground per le guerre ottocentesche (usato essenzialmente per la Guerra di secessione Americana).
  2. La piattaforma di gioco veloce Field of Battle, un regolamento che presenta gli stessi concetti in forma estremamente semplificata, adatta ad un gioco semplice e veloce. Anche se il regolamento nasce per riprodurre scontri nel periodo dello Horse and Musket (dal 1700 al 1900), sono nati una serie di supplementi non ufficiali, vista la sua grande e rapida diffusione. Si puo usare, con piccole variazioni di un paio di pagine, per ogni periodo. Esistono supplementi per le guerre tra città stato sumeriche, per il Vicino Oriente ne Tardo Bronzo, per la Grecia classica, fino ad arrivare alle Crociate (Ager Sanguinis) o alle guerre Italiane del 1500. Per periodi molto diversi come la seconda guerra mondiale esiste una versione dedicata del regolamento.


La versione da noi più giocata è, come ribadito, quella relativa al periodo napoleonico su dimensione Grande tattico, per cui abbiamo sviluppato di recente diversi strumenti di gioco dedicati, come: mazzi di carte plastificati, contatori per i punti morale, orologi per contabilizzare i punti impeto"

Vedi il profilo dell'utente

6 Re: Piquet il Dom Nov 06, 2011 9:13 am

Mi hanno parlato di una versione dove le attivazioni risultano piu bilanciate e non esiste più questo problema da te descritto.

Il 27 Novembre a Padova se ti interessa avremo una prova sul campo con la battaglia di Bull Run portata da Stefano di Faenza e S.Matteoni da Firenze seguirà un articolo scritto con la collaborazione di tutti della battaglia e del regolamento che verrà pubblicato su Dadiepiombo in data da stabilire.

Hai link da segnalarci su Piquet?


Ciao, leggo solo ora, scusa il ritardo. In verità a parte il link già da te segnalato in apertura, non ho altro in mente.
Circa l'invito, grazie ma poichè ho già dato la mia disponibilità a partecipare ad un altro evento a Padova, mi diviene difficile pensare a due calate consecutive in Veneto... Very Happy
Seguirò invece con interesse l'evolversi della prova e l'articolo di sandro per D&P.

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum